Niente di Nuovo, Tanto di Guadagnato!!
Carrello 0

Una storia… Vintage!

New & Vintage Pontevico

Forse non tutti sono a conoscenza dell’origine del termine vintage. Infatti, erroneamente, lo si attribuisce a un vocabolo inglese mentre invece deriva dal linguaggio enologico francese. Più precisamente deriva da “vendenge” (vendemmia) e la traduzione “l’age du vin” indica il vino di annata di pregio, reso pregiato dall'invecchiamento.

Oggi, si considerano vintage quei prodotti che hanno fatto la prima apparizione sul mercato da vent’anni o più, diventando un fenomeno cult per le qualità indiscusse e ormai fuori produzione. Dagli strumenti musicali, capi di abbigliamento, mezzi di trasporto, biciclette, automobili, computer fino a libri e giocattoli. Tutti questi prodotti sono spesso etichettati come “oggetti vintage” provenienti dal passato e divengono poi parte della cultura e (ri)utilizzati quotidianamente, rimanendo così immortali.

Tutto ciò che ci circonda, e che proviene da anni passati, si può dichiarare vintage e acquisirà nel tempo un valore sempre maggiore. In alcuni casi, infatti, gli oggetti del passato più sono usurati e più acquistano valore e particolarità, diventando un vero e proprio fenomeno trendy.

Solitamente si torna a parlare di un prodotto perché si sente la nostalgia per il passato oppure perché si vuole andare controtendenza rispetto la moda del momento, riscoprendo il fascino dell’oggetto vintage, che conferisce un tocco di eleganza e originalità.

Le categorie del Vintage

Un capo, un accessorio o un oggetto per essere definito vintage deve avere dei requisiti specifici. Come detto in precedenza, deve essere stato prodotto almeno 20 anni prima e questo è il prerequisito imprescindibile. Poi sicuramente deve essere riconosciuta una qualità di produzione superiore agli oggetti dei giorni nostri, caratteristiche di fascino, maggiore funzionalità ed essere composto di materiali rari. Un oggetto vintage deve perciò essere irripetibile, irriproducibile e desiderabile.

In linea generale, gli oggetti vintage si potrebbero suddividere in queste categorie:

  • Abbigliamento e accessori fashion
  • Strumenti musicali, dispositivi (come giradischi, mangianastri) e supporti (dischi in vinile, musicassette)
  • Fumetti e libri
  • Arredamento e design
  • Giocattoli
  • Collezionismo e modernariato

Gli oggetti vintage si possono recuperare tra le altre mille cianfrusaglie nei mercatini cittadini, i quali propongono, tra le altre cose, oggetti usati e di seconda mano; oppure anche nei piccoli negozi di oggetti vintage e retrò come il nostro.
Che cosa aspettate? Venite a trovarci, curiosate in negozio e ridate una seconda vita agli oggetti!

New & Vintage, via XX Settembre, 76 a Pontevico (Brescia).



Post precedenti Post recenti